Crea sito

SABATO 30 LUGLIO 2011
serata all'aperto di musica sia d'ascolto che da ballo, con il poliedrico musicista genovese Fabio Casanova.

 

Fabio Casanova, polistrumentista genovese, vanta numerose esperienze musicali a Genova nei più disparati campi.
Ha suonato nelle formazioni TODDLERS (rock’n’roll, dall’83 all’86), RULLANTE SUL BARATRO ( new-wave, dall’86 all’88), JERRY’S ATTIC (rock anni ’70, dall’88 al ‘98. Di questo gruppo è stato il fondatore ed autore di tutti i testi e le musiche), THE GREAT COMPLOTTO (rock di vario genere, dal ‘91 al ‘93),  MALOMBRA (rock dark/progressive, dal ‘91 al ‘99, co-fondatore ed autore di testi e musiche), CERCHIOMAGICO (folk irlandese, dal ‘99 al 2003).
SCARPE DIEM (country americano e cantautori italiani, dal ‘94 al ‘95),  SINGING PUB (folk irlandese, dal ‘94 al 2000),  TREUGGI (folk genovese, dal ‘99 al 2001), DRUNK AGAIN (folk irlandese, dal ‘99 al 2004).
Attualmente milita anche nei BRICCHI, GOTTI & LAMBICCHI (folk genovese e repertorio di Fabrizio De Andrè, dal 2000) e negli HAPPY FEW (folk irlandese, dal 2004).
Oltre a precedenti pubblicazioni, nel 2003 ha pubblicato un album, “The Flight of the Phoenix”, uscito come CD e LP per la BLACK WIDOW di Genova, a nome SAD MINSTREL (progressive rock/folk/dark), nel quale scrive i testi,  le musiche e canta e suona tutte le parti.
Approfittando della vecchia passione per i cantautori italiani, Fabio ha stabilito un ampio repertorio basato su questo genere.
Comprende anche qualche escursione in canzoni estere, musica dialettale di varia provenienza, da Genova a Napoli al Piemonte, o cover di celebri gruppi italiani dei ’70, ma in genere si basa sulla produzione dei cantautori italiani degli anni ’70 e ’80, sia quelli meno conosciuti, sia quelli più famosi, con particolare attenzione per Francesco Guccini e Fabrizio De Andrè, nei cui repertori Fabio è specializzato.
Ha al suo attivo più di 700 serate nell’Italia del Nord.

PROGRAMMA MUSICALE DELLA SERATA:
ITALIANO : piemontesina - madonnina dai riccioli d'oro - romagna mia - buonanotte fiorellino - la città vecchia - natale
GENOVESE : boccadaze - canto perchè son imbriego - o giorno ch'aviò da crepà - o trallallero canson de na vitta - o trenin de casella - tiribi taraba - pontexello - creuza de mà - o trillallero - trilli trilli - ma se ghe penso
PIEMONTESE : mia mama veul che fila - se chanto
IRLANDESE : the wild rover - the nightingale - fiddlers green - spancil hill
e su richiesta brani di cantautori, musica anni '70 e altro.

 

FESTA IRLANDESE DA BALLO SABATO 10 SETTEMBRE 2011

 sulle note ariose e gaie della musica della verde Erin, odorosa di torba e di ginestre…

con gli Happy Few, il virtuoso del violino e del mandolino e appassionato ricercatore della tradizione musicale Roberto “Basco”   Bagnasco ed il frizzante, poliedrico e accattivante Fabio Casanova

 

24 E 25 SETTEMBRE 2011 "GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO"

 

insieme all'ARCI "Rino Barighini" e all'antica Casaccia di Santa Maria Maddalena e Nostra Signora del Rosario.

-Concerto del Coro "Il Cerchio Armonico"

-Tradizionale Festa Patronale di Santa Maria del Rosario con la processione dell'Arca della Madonna e gli artistici Crocifissi

"Il Cerchio Armonico nasce nel 1993 da un gruppo di amici che si riunisce in casa di Gianni Franconi,  entusiasta animatore e direttore, per il puro gusto di stare insieme e di cantare. La fisionomia attuale del Complesso si delinea nel '94 quando il Coro inizia ad eseguire brani classici di musica sacra esibendosi in occasione di rassegne corali e partecipando con i suoi canti a funzioni religiose. Dal 1996 la direzione passa a Stefano Tortora; da questo momento il Coro dedica la sua attenzione prevalentemente al repertorio profano del '500 e '600. Intento del Complesso è di ottenere il giusto equilibrio tra spontaneità e rigore interpretativo per proporre esecuzioni che permettano all'ascoltatore moderno di avvicinarsi agevolmente a questo difficile repertorio.
"Il Cerchio Armonico" svolge attività concertistica per Enti pubblici e Associazioni culturali e musicali, interviene in occasione di cerimonie, dà vita a concerti-conferenze  per illustrare con commenti letterari e storici il repertorio proposto; ama esibirsi in luoghi inconsueti per la musica ma importanti per storia ed arte quali antiche dimore, oratorii, chiostri e complessi conventuali.
Il Coro ha così, oltre ad altre attività, animato Veglie Natalizie nella Chiesa di S.Maria di Castello a Genova e, per alcuni anni, nell'Abbazia di S.Fruttuoso di Camogli (Ge). Si è esibito nel restaurato Castello della Pietra a Vobbia (Ge), nel Palazzo Fieschi a Savignone (Ge) e nel Castello Grande di Bellinzona (CH). Ha partecipato alla presentazione di opere d'arte, restaurate a cura della Sovrintendenza per i Beni artistici per la Liguria, nella Chiesa dell'Annunziata di Portoria e S.Caterina da Genova e nell'Oratorio "del Santo Cristo" attiguo alla Chiesa di S.Giovanni Battista a Sestri P.(Ge).
In Genova ha eseguito concerti nel loggiato del chiostro di S.Maria di Castello, nella Chiesa del Monastero delle Clarisse, in S.Donato, in S.Gerolamo a Quarto e nell'Oratorio di S.Erasmo a Quinto.
Concerti-conferenze in collaborazione con la Prof.Laura Bisio hanno avuto luogo nella "Sala dei Chierici" della Biblioteca Berio a Genova e nell'oratorio di S.Bartolomeo a Ge-Quarto".

 

DOMENICA 16 OTTOBRE 2011 "CASTAGNATA COUNTRY" CON IL MUSICISTA POLISTRUMENTISTA ENZO TERNAVASIO

Enzo Ternavasio ha iniziato da ragazzo a suonare la chitarra e a cantare musica country e rock; è poi passato a quella più tradizionale, non solo americana ma anche messicana.
Da quando si è accostato alla musica ed al ballo tradizionale in genere, intorno al 2003, e ha cominciato a suonare l'organetto, il suo modo di utilizzare la chitarra ne è rimasto influenzato, in quanto gli  si è aperto un mondo nuovo di suoni.
Attualmente il suo talento spazia fino alla musica tradizionale francese ed irlandese.
Enzo è un nostro caro amico da tempo; danzando al suono del suo organetto e della sua chitarra, abbiamo avuto modo di conoscere il suo aspetto di persona gentile e ci siamo resi conto di quante potenzialità siano mascherate dalla sua umiltà d’animo.

 

DOMENICA 20 NOVEMBRE 2011
presso l’Oratorio della Casaccia di Quezzi
CONCERTO DI BENEFICENZA organizzato da

Associazione Niâtri de Quessi,

ARCI Rino Barighini,

Oratorio di S. Maria Maddalena e N. Signora del Rosario

e  parrocchia della Natività di  Maria

per la raccolta fondi a favore degli alluvionati del quartiere
con la partecipazione del cantautore locale Paolo Traversa,
del cantante country Enzo Ternavasio
e della Big Buster’s Jazz Band della Filarmonica di San Fruttuoso.

 

 

02 dicembre 2011

Nel corso del Concerto di Beneficenza di domenica 20 novembre 2011, ospitato dall’Oratorio di S. M. Maddalena e N. Signora del Rosario, sono stati raccolti Euro 383,30 (trecento ottantatre e trenta centesimi) che, uniti a Euro 216,70 (duecentosedici e settanta centesimi) raccolti dall’ARCI Barighini di Quezzi alta
per un totale di Euro 600,00 (seicento),
sono stati così devoluti:
• Euro 300.00 (trecento) alla P.A. Nuova Volontari del Soccorso di San Fruttuoso ubicata in via Fereggiano 22r
• ed Euro 300,00 (trecento) al Centro di Ascolto Caritas di Marassi Quezzi di via del Camoscio.

Rinnoviamo i nostri ringraziamenti a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa iniziativa.

COMUNICATO STAMPA DA ROVANIEMI, Finlandia
22 dicembre 2011
Stamane a Quezzi è giunto Babbo Natale, in visita ai bambini dell’asilo “Il Glicine” e della scuola elementare “Bruno Ball”.
Il famoso personaggio è stato visto, carico di dolciumi, parcheggiare la propria slitta in doppia fila in via degli Oleandri.
Il caso ha voluto che il pastore Gelindo passasse proprio di lì, diretto verso Betlemme per recarsi al censimento deciso da Re Erode.
Dopo un breve scambio di convenevoli, Gelindo si è unito a Babbo Natale per trasportare il pesante fardello e distribuire le caramelle ai bambini.
I due amici sono stati accolti festosamente dagli insegnanti e dagli alunni, i quali auspicano una visita anche per il prossimo anno.
Babbo Natale e Gelindo hanno concluso la mattinata all’ARCI, rifocillandosi dalla fatica con giancu e fugassa.
Subito dopo il pastore ha proseguito il suo viaggio verso Betlemme mentre Babbo Natale ha ripreso il suo giro di visite intorno al mondo.
Si ringraziano l’ARCI “Rino Barighini” di Quezzi alta, l’associazione “Niâtri de Quessi” e il Municipio III Bassa Val Bisagno.

VENERDI' 6 GENNAIO 2012

La signora Befana ha trascorso un pomeriggio in compagnia nostra e dell''amico burattinaio Carlo Timossi della Compagnia del Drago Rosso. L'Associazione Niatri de Quessi, anche a nome della Befana e di Carlo, ringrazia tutte le persone che hanno accettato l'invito a partecipare alla festa.

Lavagna 11 febbraio 2012, Serata a Ballo in onore di un Amico

In anteprima esclusiva domenica 19 febbraio 2012

Sabato 21 e domenica 22 aprile 2012 Settimana Nazionale della Cultura
 

*********************************************************************************************************************

Domenica 29 aprile 2012 anniversario della Liberazione:

spettacolo musicale con Il Musicaio –Laura Merione, voce e violino, Giancarlo Piccitto, voce e chitarra, Pier Luigi "Gechi" Giachino, voce e ghironda-
“ 25 APRILE 2012”
La rappresentazione ripercorre gli anni della Resistenza ma propone anche, attraverso la selezione e la presentazione di alcuni brani musicali, spunti di riflessione per l’oggi nella convinzione che questa ricorrenza non debba essere semplicemente un vuoto giorno di festa in più sul calendario, ma uno stimolo alla presa di coscienza della propria Storia, passata e attuale. Un invito in musica a raccogliere il testimone trasmesso dalla Resistenza e da chi  ha custodito attivamente nel tempo i suoi ideali…per farli profondamente e attivamente nostri, proprio oggi…25 aprile 2012.

"E voi imparate che occorre vedere e non guardare in aria;

occorre agire e non parlare.

Questo mostro stava, una volta, per governare il mondo!

I popoli lo spensero, ma ora non cantiamo vittoria troppo presto:

il grembo da cui nacque è ancora fecondo".

da "La resistibile ascesa di Arturo Ui" di Bertolt Brecht

***************************************************************************************************************

Martedì 1 maggio 2012 CANTAMAGGIO

***   ***   ***   ***   ***   ***   ***   ***   ***   ***

*********************************************************************************

Martedì 10 luglio 2012

Anche quest'anno Mauro Pirovano è stato il pirotecnico mattatore delle Stondaiate lungo l'Antico Acquedotto.
Questa volta insieme a lui c'eravamo anche noi di Niatri de Quessi per una breve apparizione insieme agli amici del Ballatoio.
 

* * * * * * * * * * * * *

Sabato 22 settembre 2012

Sabato 29 settembre 2012

Giornate Europee del Patrimonio

* * * * * * * * * * * * *

6 gennaio 2013

*****   *****   *****   *****   *****
17 febbraio 2013

*****   *****   *****   *****   *****
DOMENICA 28 APRILE 2013

  

    Compagnia Teatrale San Fruttuoso

    “GENTE NOSTRA”

    Commedia in due atti di Enrico Scaravelli

   

                                       Dicembre 1944 nel nostro immediato entroterra

    La commedia, pur sfiorando il dramma per l’autenticità dei fatti accaduti, viene vissuta dalla protagonista, nonna Dirce, con sarcasmo ed ironia.

    Ambientata nel periodo della Resistenza nel nostro immediato entroterra, nel terribile inverno del 1944, la vicenda riporta episodi accaduti e rievoca le difficoltà drammatiche di due donne sole, nonna e nipote, private dell’unico uomo, figlio della prima e padre della seconda, disperso in uno dei vari fronti di guerra. Le due donne si “arrabattano” per risolvere il problema del vivere quotidiano tra le insidie, i rastrellamenti, la penuria di cibo. Si avvicina Natale ed esse elevano una preghiera al Signore sperando che sia l’ultimo anno in guerra.

    Coinvolte, loro malgrado, in una battaglia tra partigiani e tedeschi, non hanno dubbi nella loro scelta quando si tratta di salvare un giovane e sconosciuto partigiano, anche a costo di gravi insidie, perché così è la “Gente Nostra”. Situazioni drammatiche dalle quali la protagonista ne esce applicando la saggezza propria dei contadini, con battute salaci che, nonostante il tema trattato, sanno provocare anche sane risate.

    In occasione del 70° anniversario dell’inizio della Resistenza, la Compagnia Teatrale San Fruttuoso vuole in questo modo ricordare e rendere omaggio alla “gente nostra”.

   

    Stagione teatrale 2013

   

    COMPAGNIA TEATRALE SAN FRUTTUOSO

    Via Donghi, 8 – 16139 GENOVA ( 010.3476346 È 339.5622743 + [email protected]

    Sito: https://sites.google.com/site/compagniateatralesanfruttuoso/home

*****   *****   *****   *****   *****
MERCOLEDI' 1 MAGGIO 2013

CANTAMAGGIO

 

La Reginetta e il Re del Maggio 2013 con le corone preparate per l'occasione dai creativi del Laboratorio di Riciclo Artistico di Sant'Eusebio.

Le altre foto del Cantamaggio sono QUI.

*****   *****   *****   *****   *****

Sabato 1 giugno 2013

*****   *****   *****   *****   *****

Animazione danze in occasione della prima uscita pubblica del nuovo gruppo folk FI.EN.CA.

*****   *****   *****   *****   *****

Domenica 4 agosto 2013
animazione con danze popolari alla FESTA DEGLI ANTICHI MESTIERI di Parodi Ligure (AL) insieme ai musicisti del gruppo folk FI.EN.CA. (Filippo Pasini, Enzo Ternavasio, Carlo Timossi).

*****   *****   *****   *****   *****

VENERDI' 27 SETTEMBRE E SABATO 28 SETTEMBRE 2013

Giornate Europee del Patrimonio

 

*****   *****   *****   *****   *****

LUNEDI' 6 GENNAIO 2014

Festa della Befana

GIOVEDI' 1 MAGGIO 2014

Cantamaggio

*****   *****   *****   *****   *****

VENERDI' 1 MAGGIO 2015

Cantamaggio

*****   *****   *****   *****   *****